sabato 19 maggio 2012

BASTARDI

Nessuna parola!
Solo tanta rabbia e tristezza
BASTARDI
http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201205191229-ipp-rt10051-brindisi_bomba_uccide_studentessa_cancellieri_attentato_anomalo

12 commenti:

  1. Un clima nero....molta inquietudine oltre che orrore , rabbia e dolore,

    RispondiElimina
  2. Ho passato la mattina in cucina...e non sapevo nulla. Ora mi vergogno un po' dell'ultimo post festoso pubblicato con programmazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara non sei tu a doverti vergognare!!!
      un abbraccio

      Elimina
  3. Che schifo, sono d'accordo...

    Ti scrivo in risposta al tuo commento sul mio blog...
    anch'io ho i nonni lontani, e a volte anche il marito. Però il piccolo ha già 19 mesi e a quest'età anche solo due settimane fanno differenza. 19 mesi significa avere un bambino che mangia da solo, capisce quel che gli dici, che non ha bisogno di molto aiuto per le scale... avevo pensato di fare la seconda prima, ma tutto sommato penso alla fine di avere fatto la scelta giusta aspettando un paio di mesi. Ciò non toglie che sia stancante gestire due bimbi da sola, ma penso che sarà bellissimo tra qualche mese avere i bambini che giocano insieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. EEEhhhhh si è vero: adesso vederli giocare insieme, aiutarsi, confrontarsi, anche litigare, ti ripaga di tutti gli sforzi fatti prima!!!!
      Quando erano molto piccoli tutti e due e la gente mi diceva: "brava hai fatto bene a farli vicini...te lo ritroverai tra qualche anno...", io avrei voluto solo mandarli a quel paese, invece adesso (che è passato il periodo critico), ti posso dire: "E' VERO! è un sacrificio ampiamente ripagato!"
      Una bacio e in bocca al lupo ;)

      Elimina
  4. Questa notizia mi rattrista tanto e nello stesso tempo ho tanta paura. Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco
      E' sconcertante! io non riesco ancora a trovare parole adatte per sfogare quello che sento

      Elimina
  5. questa notizia mi ha rovinato completamente la giornata,
    io sono senza parole,provo solo tanto disgusto...
    Poi guarda,io sono pugliese e Brindisi non è molto lontano dalla mia città,pertanto sento ancora di più la tristezza per questa storia e soprattutto per questa ragazza e per i suoi genitori :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io per metà sono pugliese: mio papà è di Barletta!!! Ma purtroppo questa tragedia colpisce tutti noi: genitori, fratelli, amici, sconosciuti!
      un bacio grande

      Elimina
  6. Il gesto di mettere una bomba per ammazzare le persone a caso è atroce, schifoso, orrendo...ma in tutta questa situazione c'è una persona alla quale io penso intensamente: la mamma di Melissa....mi immedesimo in una mamma che sapeva la figlia al sicuro..che non poteva immaginare che la figlia salutata con un " a dopo" invece l'avrebbe rivista morta....Mi viene la tachicardia al pensiero di quella mamma...ma quanto starà soffrendo? spero che un domani ritrovi la serenità....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non posso pensarci per più di qualche secondo senza piangere.

      Elimina